Seleziona una pagina

Perché spendere 200.000 euro quando ne bastano 5.000 per investire nel mattone?

L’investimento immobiliare tradizionale è complesso e spesso rischioso, ma l’alternativa c’è e si chiama crowdfunding immobiliare.

Investire nel mattone conviene ancora?

Oggi l’investimento immobiliare tradizionale è molto complesso e rischioso. Quando si investe su qualcosa, dalle azioni alle case, si può guadagnare in due modi:

  1. grazie a una variazione positiva del prezzo del nostro investimento, come capita quando si compra un immobile a 200 mila euro e lo si rivende a 250 mila, oppure
  2. grazie a un flusso periodico di denaro che deriva dal nostro investimento, mettendo l’immobile in affitto.

investire lombardia

Comprare a poco, vendere a molto: il mito dell’investimento

Per speculazione immobiliare si intende proprio questo: comprare un immobile al minor prezzo possibile, per poi rivenderlo, chiaramente al maggior prezzo possibile. Oppure affittarlo. Ma non è così semplice come sembra.

Tutto questo richiede:

  • conoscenza del mercato,
  • di normative e leggi,
  • conoscenza del territorio,
  • competenza nelle trattative commerciali e
  • conoscenza di varie figure fornitrici come agenti immobiliari, notai, architetti o geometri, imprese edili, artigiani ecc.

Ma non basta: oltre alla lunga ed estenuante fase della ricerca, della trattativa e dell’acquisto, c’è da considerare la sistemazione dell’immobile e poi la ricerca dell’affittuario che onori gli impegni e che non distrugga l’appartamento.

Infine, vanno messe in conto le uscite come l’IMU, i lavori condominiali, le spese extra e gli inevitabili mesi in cui il locale è sfitto.

Quanto rende l’affitto di un immobile?

Da ultimo, calcoliamo il rendimento medio annuo lordo del nostro investimento. Secondo diverse analisi, oscilla dal 5% nel caso di immobili e residenziale fino al 6-7% nel caso di locale commerciale.

Ad ogni modo si tratta di un parametro che varia a seconda di molte circostanze, prese singolarmente e nel loro insieme.

comprare casa

Conviene spendere 200 mila euro per un immobile da affittare?

Quindi, conviene? Non sempre.

In ogni caso, oggi non serve spendere 200.000 euro per un appartamento da affittare quando si può investire sul mattone con importi più ridotti, più velocemente e senza doversi preoccupare di nulla, tanto meno della burocrazia. Come?

Con il crowdfunding immobiliare di Build Lenders

Build Lenders e il crowdfunding immobiliare

Da diversi anni sul mercato del real estate è apparsa una nuova formula, il crowdfunding immobiliare: una sorta di raccolta collettiva del capitale necessario per portare a termine un’operazione immobiliare.

È così che funziona anche Build Lenders, che ha già lanciato con successo diverse raccolte dei fondi per la ristrutturazione e la rivendita di immobili residenziali e non.

Investire con Build Lenders?

Il ticket medio è intorno ai 4 mila euro, più alto rispetto alla media dei competitor, ma c’è anche chi investe fino a 60 mila euro in una singola operazione. Tuttavia, la soglia d’ingresso nel deal è decisamente alla portata del piccolo risparmiatore. Si può partire anche da poche centinaia di euro.

investire immobiliare

investire immobiliare

Con Build Lenders il rendimento arriva al 12%

Sul mercato operano ormai diversi attori, alcuni abbastanza noti e consolidati come Build Lenders, che in poco tempo ha accumulato notevole esperienza ma soprattutto la fiducia dei suoi investitori.

Grazie a Build Lenders, bastano 300 euro per entrare nel settore immobiliare e i tempi di ritorno sull’investimento vanno da 6 a 12 mesi. Quanto alla redditività proposta, varia da caso a caso ma siamo sempre nell’ordine del 10% annuo, con punte del 12%.

Le prospettive del crowdfunding immobiliare

Secondo l’Osservatorio Crowdinvesting della School of Management del Politecnico di Milano pubblicato nel luglio 2021 la raccolta dei progetti di crowdfunding immobiliare ha raggiunto in totale 85,2 milioni di euro con una crescita del 75% rispetto al periodo precedente e il trend dovrebbe essere riconfermato anche quest’anno.

Per informazioni è possibile scrivere a info@buildlenders.it o telefonare allo 051 0218553.

È tempo di investire: per saperne di più basta registrarsi su buildlenders.it.

Un anno di crescita per Build Lenders

Un anno di crescita per Build Lenders

Con più di un milione di euro raccolti nei primi dodici mesi di vita, di cui la metà già restituiti, la piattaforma di crowdfunding immobiliare supera le performance di competitor